10 Marzo 2019

Prosciutti d’Italia a Denominazione

Da oltre duemila anni la carne di maiale ha occupato un posto di primissimo piano sulle tavole degli italiani ed era nota, fin dall’antichità, la tecnica di ottenere dalla coscia una straordinaria quantità di salumi: proprio da questa si ricavano i prosciutti, da sempre considerati una prelibatezza. I prosciutti crudi italiani DOP e Igp sono 11, ma arrivano a 12 se vogliamo includere anche quello di Cinta Senese, in cui ad essere a denominazione è la carne fresca.
9 Gennaio 2019

“Maestri di lama” cercasi.

Nel mercato della salumeria italiana è in atto un’evoluzione dovuta alla comparsa e alla diffusione di prosciutti ottenuti da razze nazionali e internazionali di suini neri. La presenza di questi prosciutti sul mercato, da affettare rigorosamente utilizzando lame affilate, genera l’esigenza di formare un operatore in grado di affettare “a coltello” questa tipologia di prosciutto ottenuta da suini neri. Ciò modifica profondamente la tradizione
9 Gennaio 2019

I Salumi Bio: la domanda cresce.

A seguito dell'approvazione dei regolamenti comunitari che normano questa materia, dal 2000 in poi sono sorti in Italia diversi allevamenti "biologici" di maiali. L'allevamento biologico in Italia ha recepito parte delle istanze di "animal welfare" provenienti dal mondo anglosassone, che garantiscono agli animali migliori condizioni di vita, spazi a loro disposizione almeno doppi rispetto agli allevamenti convenzionali, stalle più confortevoli e possibilmente spazi all'aperto per poter pascolare.