Presentazione guida I Salumi d’Italia 2019

 ALMA SCUOLA INTERNAZIONALE DI CUCINA ITALIANA

21 NOVEMBRE 2018

 

Quello che sembrava un progetto stravagante alla sua nascita sta prendendo sempre più forma e sostanza. Rinnovata e riscritta, la guida I Salumi d’Italia 2019 dell’Espresso racconta un mondo ricco di storia e di tradizioni, ed è stata presentata mercoledì 21 novembre 2018 presso ALMA Scuola Internazionale di Cucina Italiana a Colorno (PR) da Andrea Grignaffini e Sabatino Sorrentino, curatore della guida. Giornata estremamente significativa per il rinascimento culturale della salumeria italiana, grazie anche al tutto esaurito e ad ospiti arrivati da tutto il paese.

La salumeria italiana è un comparto variegato e vivace, alla ricerca della via per accompagnare la tradizione nel futuro, con produzioni sempre più attente e all’avanguardia: è in grande ascesa la salumeria BIO, ritorna l’antico suino nero italiano ed europeo, il settore fiorisce anche grazie al grande interesse che il consumatore sta mostrando  nei confronti dell’enogastronomia, cui l’universo della salumeria deve rispondere preservando qualità e tipicità. E la Guida si propone di rimettere al centro dell’attenzione i prodotti, i produttori e i migliori operatori del settore, attraverso un lavoro severo e scrupoloso che ha fotografato il momento felice della salumeria italiana,

La Guida è frutto di tante e tante sedute di degustazione di un team di esperti e appassionati (cuochi, norcini, critici, enogastronomi, sommelier…) che per mesi hanno catalogato e assaggiato centinaia di campioni e hanno quindi espresso i loro “voti”, in assoluta libertà di giudizio, registrando il numero crescente di “eccellenze”: 44 in questa edizione segnalate con il punteggio di “5 spilli”. Premiati anche il “Miglior Ristorante con Selezione di Salumi”, “Miglior Salumeria”, “Miglior Piatto dell’anno con Selezione di Salumi” e il  “Miglior Maestro di Lama”.

 

                      

.                                                                       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *